SOLIDARIETÀ ALLA CITTADINANZA DI RIANO

Dopo l’ignobile e vile oltraggio ancora una volta perpetrato alla memoria di Giacomo Matteotti, martire dell’antifascismo e padre della democrazia italiana, del quale è stato deturpato e vilipeso il monumento che, in località La Quartarella nei pressi di Riano, ricorda il ritrovamento del suo cadavere scempiato, esprimo a titolo personale e a nome della Fondazione Giacomo Matteotti la più viva solidarietà e la vicinanza ideale alla cittadinanza di Riano e al sindaco Luca Abbruzzetti.

Quanto è accaduto ci ricorda il dovere di vigilare e di testimoniare, perché gli ideali di democrazia, di libertà, di giustizia e di solidarietà che hanno guidato il giovane esponente socialista in tutta la sua militanza siano sempre vivi nei nostri comportamenti e nell’insegnamento che sapremo trasmettere ai più giovani.

L’idea di Matteotti non muore!

Alberto Aghemo

Presidente della Fondazione Giacomo Matteotti ETS – Roma, 18 giugno 2024

CORRIERE DELLA SERA