Premiati i vincitori del Concorso nazionale “Matteotti per le scuole” 2017-18

Premiati i vincitori dell’edizione 2017-18 del Concorso nazionale Matteotti per le scuole
che aveva come tema
“Matteotti e la sua lezione civile di democrazia e libertà nello spirito
della Costituente e della Costituzione della Repubblica italiana”
Il tema, come si legge nel bando, ha preso spunto dalla testimonianza ideale e civile di Matteotti, dalla sua ferma denuncia del fascismo e dal celebre, drammatico discorso tenuto alla Camera il 30 maggio del 1924 per richiamare i valori fondativi della Costituzione della Repubblica italiana in occasione del 70mo anniversario della sua redazione ed entrata in vigore.
Come ogni anno l’iniziativa, promossa congiuntamente dal MIUR e dalle Fondazioni Giacomo Matteotti e Filippo Turati, si è posta l’obiettivo di stimolare gli studenti a riflettere, in maniera critica e creativa, sul valore della testimonianza etica e civile di Giacomo Matteotti realizzando elaborati scritti, ovvero grafici o multimediali in collaborazione con i familiari, gli insegnanti, gli amici e le Istituzioni per condividere un’esperienza di formazione civile e di partecipazione attiva.

 

Sono risultati vincitori della terza edizione del concorso:

Mauro Matteo Lenti, del Liceo Classico “G. Siotto-Pintor” di Cagliari, per la categoria “Testi” con la composizione “Discorsi di resistenza”;
Chiara Gallicchio, del Liceo Classico “Quinto Orazio Flacco” di Potenza, per la categoria “Grafica” con l’opera “Dike eternatrice di ideali”;
Giuseppe Sansevero e Umberto Aiello, dell’IIS “Petrucci-Ferraris-Maresca” di Catanzaro Lido, per l’audiovisivo dal titolo “Matteotti operaio della politica”.

Riportiamo di seguito le opere premiate e le rispettive motivazioni, insieme alla documentazione della cerimonia di premiazione che si è tenuta venerdì 25 maggio a Roma, nella Sala della Comunicazione del MIUR, con la presenza degli studenti e della Commissione esaminatrice. Hanno consegnato i premi la Dott.ssa Maria Costanza Cipullo, della Direzione generale per lo Studente, l’integrazione la partecipazione del Ministero, e i Professori Angelo G. Sabatini e Maurizio Degl’Innocenti presidenti, rispettivamente, della Fondazione Giacomo Matteotti e della Fondazione di Studi storci Filippo Turati.

 

 

Categoria “Testi”
Per l’originalità e per l’efficacia espressiva della proposta di rilettura dei valori ideali e della testimonianza civile di Giacomo Matteotti, attraverso un dialogo fra il politico polesano ed Emilio Lussu, la Commissione attribuisce il premio della categoria “Testi” alla composizione “Discorsi di Resistenza” realizzata dall’alunno Mauro Matteo Lenti del Liceo classico “G. Siotto-Pintor” di Cagliari
Discorsi di resistenza”

 

Categoria “Grafica”
Per aver rappresentato con l’utilizzo di una sintesi grafica pertinente e adeguata i valori e i principi enunciati da Matteotti nel discorso alla Camera del 30 maggio 1924, la Commissione attribuisce il premio per la categoria “Grafica” all’opera “Dike eternatrice di ideali” dell’alunna Chiara Gallicchio del Liceo classico “Quinto Orazio Flacco” di Potenza
“Dike eternatrice di ideali”

Commento dell’autrice

 

 

Categoria “Multimediale”
Per aver sviluppato con efficacia, con stile apprezzabile e originalità il tema proposto dal bando sotto forma di intervista televisiva, la Commissione attribuisce il premio per la categoria “Multimediale” al video realizzato dagli studenti Giuseppe Sansevero e Umberto Aiello dell’IIS “Petrucci-Ferraris-Maresca” di Catanzaro Lido, dal titolo “Matteotti operaio della politica
“Matteotti operaio della politica”

 

 

A questo link è possibile accedere alla registrazione integrale della cerimonia

Nella foto di gruppo scattata nella sala della comunicazione del MIUR sono presenti, insieme alle rappresentanze delle scuole dei vincitori, gli studenti del Liceo Vittoria Colonna di Roma

 

Precedente Concorso Matteotti per le scuole: il 25 maggio la premiazione Successivo Ricordato Giacomo Matteotti, domenica 10 giugno, a 94 anni dalla morte