Concorso nazionale “Matteotti per le scuole” 2018/2019: selezionati i vincitori. Il 17 ottobre la premiazione

(qui e in home page immagini della premiazione della precedente edizione)

I vincitori della IV edizione (i saggi sono consultabili tramite i link che seguono) per l’anno scolastico 2018/19 sono il Liceo di Scienze Umane “Isabella Gonzaga” di Chieti e l’I.I.I.S di Bojano (CB).
Una menzione speciale è stata conferita al Liceo Linguistico Primo Levi di San Giuliano Milanese (MI) e all’I.I.S. Mario Rigoni Stern di Asiago (VI).

La cerimonia premiazione si terrà presso la sede del MIUR, in Viale di Trastevere n. 76/a, a Roma

giovedì 17 ottobre 2019, alle ore 10.00

presso la sala della Comunicazione

Il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca – Direzione Generale per lo Studente, l’Integrazione e la Partecipazione, la Fondazione Matteotti Onlus e la Fondazione di studi storici Filippo Turati Onlus hanno indetto anche per l’anno scolastico 2018/2019 il CONCORSO MATTEOTTI PER LE SCUOLE rivolto agli alunni della scuola secondaria di secondo grado.

Il concorso, giunto alla sua quarta edizione, ha inteso  contribuire a ricordare il politico polesano che ha sacrificato la propria vita per la piena attuazione dei valori democratici e dei principi di giustizia sociale e di crescita civile, culturale, sociale ed economia del Paese.

L’iniziativa, che si inserisce nell’ambito delle attività culturali e di promozione della formazione civile del cittadino che la Fondazione Giacomo Matteotti – Onlus e la Fondazione di Studi Storci Filippo Turati Onlus promuovo da anni per i giovani, punta – grazie al coinvolgimento delle scuole superiori di secondo grado di tutta Italia – a favorire lo sviluppo, attraverso la formazione di cittadini consapevoli, di una cultura della cittadinanza attiva, della conoscenza e del rispetto delle istituzioni e dei valori fondanti di una società civile.

In tale quadro, il concorso si propone di sensibilizzare i ragazzi alla conoscenza e all’approfondimento dei temi legati alla democrazia e alle sue istituzioni, attraverso la conoscenza dell’opera e della testimonianza etica e civile di Giacomo Matteotti. A questo fine è stato realizzato un supporto didattico digitale, disponibile sul questo sito e sul sito internet della Fondazione di Studi storici Filippo Turati (www.fondazionestudistoriciturati.it) che raccoglie materiale documentale e iconografico predisposto per le scuole.

In questa edizione, i partecipanti al Concorso sono stati chiamati sviluppare la seguente traccia:

Giacomo Matteotti, parlamentare e segretario del PSU, il maggior partito di opposizione, fu ucciso dai sicari fascisti il 10 giugno 1924 sul Lungotevere a Roma, mentre si recava alla Camera. Fu ucciso perché difensore rigoroso e intransigente dei valori di libertà personali e di gruppo, della democrazia rappresentativa, della inclusione sociale e dello Stato di diritto. Il suo sacrificio non fu vano, poiché sui valori che egli interpretò si è definita l’identità della Repubblica italiana al momento della sua costituzione.
Tale lascito va riproposto e ricordato giorno per giorno, in una sfida che la globalizzazione, la multietnicità, la rivoluzione tecnologica rendono oggi ancora più impegnativa”.

 

Precedente Mercoledì 30 ottobre a Roma un ricordo di Fabio Grassi Orsini e la presentazione del volume La Costituzione italiana alla prova della politica e della storia 1948-2018 Successivo Bandito il Concorso “MATTEOTTI PER LE SCUOLE” 2019/2020