Concorso Matteotti per le scuole: il 25 maggio la premiazione

Venerdì 25 maggio a Roma, nella sede del MIUR di Viale Trastevere 76/a, nella Sala della Comunicazione, alle 11:30 si è tenuta la premiazione dei vincitori dell’edizione 2017/18 del

Concorso nazionale “Matteotti per le scuole”
Al termine della cerimonia, si è svolta una visita guidata alle sale di maggiore interesse artistico dello storico palazzo che ospita il Ministero.
Ai presenti è stato fatto omaggio di una copia del volume, con allegato DVD, “Matteotti 90 nelle scuole”

(un’immagine della premiazione della precedente edizione)

Il concorso, giunto alla sua terza edizione, intende contribuire a ricordare il politico polesano che ha sacrificato la propria vita per la piena attuazione dei valori democratici e dei principi di giustizia sociale e di crescita civile, culturale, sociale ed economia del Paese.
L’iniziativa, che si inserisce nell’ambito delle attività culturali e di promozione della formazione civile del cittadino che la Fondazione Giacomo Matteotti Onlus e la Fondazione di Studi Storci Filippo Turati Onlus promuovo da anni per i giovani, punta, grazie al coinvolgimento delle scuole superiori di secondo grado di tutta Italia a favorire lo sviluppo, attraverso la formazione di cittadini consapevoli, di una cultura della cittadinanza attiva, della conoscenza e del rispetto delle istituzioni e dei valori fondanti di una società civile.

In questa edizione, i partecipanti al Concorso hanno sviluppato il tema:
“Matteotti e la sua lezione civile di democrazia e libertà nello spirito
della Costituente e della Costituzione della Repubblica italiana”

(un’immagine della premiazione della precedente edizione)

Il tema, come si legge nel bando, ha preso spunto dalla testimonianza ideale e civile di Matteotti, dalla sua ferma denuncia del fascismo e dal celebre, drammatico discorso tenuto alla Camera il 30 maggio del 1924 per richiamare i valori fondativi della Costituzione della Repubblica italiana in occasione del 70mo anniversario della sua redazione ed entrata in vigore.

Precedente Ricordo a Riano di Giacomo Matteotti Successivo Premiati i vincitori del Concorso nazionale "Matteotti per le scuole" 2017-18